+39 02 356.51.57 info@coil.it

REKORD ƩVO specificatamente progettata per l’utilizzo negli ambienti destinati alla Produzione Alimentare e alla Grande Distribuzione Organizzata.

Dall’esperienza maturata con la linea REKORD, COIL aggiorna il proprio catalogo di porte flessibili a scomparsa rapida verticale, con l’introduzione dell’innovativa ed esclusiva REKORD ƩVO specificatamente progettata per l’utilizzo negli ambienti destinati alla Produzione Alimentare e alla Grande Distribuzione Organizzata.

Innovativa perché nasce dallo stretto contatto tra la progettazione e l’utilizzatore che, in anni di installazioni, hanno permesso di coniugare le caratteristiche tecniche evolute con un corretto posizionamento di prezzo. REKORD ƩVO rompe gli schemi classici delle porte flessibili a scomparsa rapida verticale.

L’impostazione della “struttura scatolare”, del gruppo motore e del manto, viene re-interpretata da COIL con una soluzione ottimale per la compartimentazione tra gli ambienti di lavorazione e confezionamento dell’industria alimentare e le zone di transito tra le aree di vendita e le riserve, tipici della Grande Distribuzione Organizzata.

Le principali caratteristiche tecniche di REKORD ƩVO si possono così riassumere :

  • Elevata velocità di apertura fino a 1,5 mt./sec. grazie all’utilizzo di un dispositivo INVERTER che permette la regolazione delle velocità di apertura, chiusura e accostamento del manto della porta;
  • Perfetta tenuta della traversa, grazie al disegno particolare della struttura, con gruppo rullo dotato di una paratia mobile, che assicura che non vi sia passaggio di aria, polveri o vapori tra la superficie superiore del manto in avvolgimento e la superficie interna della traversa di sostegno dello stesso.
  • Totale tenuta dei montanti verticali, caratteristica che viene assicurata da uno speciale bordo flessibile e antiusura del manto e dal particolare disegno interno delle guide, a superficie continua e senza recessi, prive di qualunque guarnizione e/o spazzolini. Consente una tenuta assoluta tra i due elementi grazie al moltiplicatore della depressione generato dal principio dell’ ”effetto Venturi”.
Shares
Share This