+39 02 356.51.57 info@coil.it

Condizioni Generali di Vendita Misa Automazione S.r.l.

Art. 1 Accettazione                                                                

Ogni ordine dovrà ritenersi valido ed efficace solo ed esclusivamente se accettato dalla MISA Automazione S.r.l.                                                                

Art. 2 Trasporto                                                                

La merce deve intendersi fornita franco stabilimento della MISA Automazione S.r.l. e in ogni caso la stessa viaggia comunque a rischio e pericolo della committente anche se venduta franco destino. Qualora la committente omette di indicare, in tutto, o in parte il corriere cui affidare la spedizione, MISA Automazione S.r.l. provvederà a propria discrezione ad inviare la merce in porto assegnato a spese della committente, salvo diverso accordo scritto.       

Art. 3 Consegna                                                                

La data di consegna evidenziata sulla nostra Conferma di Vendita è indicativa. E’ ammessa una proroga di giorni 15 rispetto alla data indicata. Ritardi dovuti a cause di forza maggiore, scioperi nazionali o aziendali, a mancati rifornimenti delle materie prime, daranno alla MISA Automazione S.r.l. La facoltà di ritardare la consegna di finché si protraggono le cause del ritardo, senza che ciò possa implicare il diritto dell’acquirente alla risoluzione del contratto, o al risarcimento dei danni direttamente o indirettamente riconducibili al ritardo. Eventuali ritardi, di qualsiasi natura, non possono comunque costituire motivo per dilazioni nel pagamento della fornitura.                                              

Art. 4 Ritiro                                                                

La merce deve essere ritirata entro il termine massimo di otto giorni dall’avviso di approntamento; in mancanza sarà emessa regolare fattura e decorreranno i termini di pagamento. Sarà inoltre addebitato un onere di immagazzinaggio pari al 3% del valore della fattura dei prodotti per ogni settimana, o sua frazione, di ritardo nel ritiro.          

Art. 5 Reclami                                                                

Trascorsi otto giorni dalla data di ricevimento della merce, non sono ammessi reclami, Questi dovranno essere comunicati con mezzo idoneo e dovranno recare con precisione il motivo del reclamo. Con la sottoscrizione dell’ordine il committente approva il progetto della fornitura e le misure rilevate dai tecnici, in quanto preventivamente comunicate, rinunciando a qualsiasi eccezione o reclami in merito.                                                                

Art. 6 Resi                                                                

Non si accettano resi di merce se non preventivamente autorizzati. In ogni caso la merce resa dovrà pervenire franco di ogni spesa, allo stabilimento della MISA Automazione S.r.l.  a RHO (Milano) Via Risorgimento, 54.       

Art. 7 Garanzia                                                                

Tutti i prodotti con marchio “COIL” sono garantiti 12 mesi dalla data di consegna o, se prevista, dall’installazione. La garanzia prevede esclusivamente la sostituzione franco stabilimento MISA Automazione S.r.l. di parti o componenti accertati difettosi.                                                                

Art. 8 Garanzia supplementare 100.000 cicli                                                                

I prodotti ”porte ad avvolgimento” e ”porte ad impacchettamento” possono essere garantiti per 100.000 cicli di funzionamento o 3 anni, dalla data di collaudo, a seconda di quale eventualità si verifichi per prima e a condizione che l’installazione e il collaudo dei prodotti siano effettuati da personale qualificato COIL o dalla Rete di Installatori Autorizzati COIL. Le condizioni e i termini di garanzia sono riportati sul relativo Certificato di garanzia supplementare “100.000 cicli di funzionamento”.       

Art. 9 Pagamenti                                                                

I pagamenti delle fatture, qualunque sia la forma convenuta, devono essere effettuati presso la sede della MISA Automazione S.r.l. Fermo restando a carico della committente il rischio della trasmissione della somma nel caso di rimessa diretta. I pagamenti effettuati tramite immissioni di ricevute bancarie o tratte autorizzate o accettate non implicano variazioni della piazza di pagamento che rimane comunque quella in cui ha sede la MISA Automazione S.r.l. Il ritardo nei pagamenti o anche di una singola rata eventualmente concordata comporta la corresponsione degli interessi così come previsti dal D. lgs. 231/2002 oltre alla rifusione delle spese eventualmente sostenute.                                            

Art. 10 Autorizzazione all’incasso                                                                

Nessun dipendente MISA Automazione S.r.l. o rappresentante è autorizzato ad incassare somme in nome e per conto della MISA Automazione S.r.l. se non munito di autorizzazione scritta che il committente è tenuto a richiedere al momento del pagamento.                                           

Art. 11 Riserva di proprietà                                                                

I materiali forniti rimangono di proprietà della MISA Automazione S.r.l. sino al pagamento totale degli stessi e la committente dovrà fornire ogni assistenza e prendere ogni misura necessaria per mantenere le cose nello stato in cui erano al tempo della consegna.                                                 

Art. 12 Condizioni generali di posa                                                                

Sono generalmente esclusi dalla fornitura :                                                                

Ø   Il trasporto dei manufatti e dei loro accessori dal deposito del committente a piè d’opera;                                                                

Ø    Lo scarico dei manufatti dagli automezzi nel caso di spedizioni a mezzo corriere;                                                                

Ø    I mezzi di sollevamento se non specificamente concordati;                                                                

Ø    Le opere murarie o di qualsiasi altra natura che si rendessero necessarie per poter procedere all’installazione dei manufatti;                                                                

Ø    Le linee elettriche e/o pneumatiche di servizio che devono arrivare a meno di 1 m dall’utenza.                                                                 

Ø    L’interruzione dei lavori per mancate predisposizioni, errori, ritardi o manomissione, non possono giustificare il ritardo dei termini di pagamento.                                                                

Art. 13 Luogo di conclusione del contratto – Foro competente                                                                

Le presenti Condizioni Generali di Vendita sono disciplinate dal diritto italiano e saranno interpretate in base ad esso. Di conseguenza l’interpretazione, esecuzione e risoluzione delle Condizioni Generali di Vendita sono soggette esclusivamente alla legge Italiana ed eventuali controversie inerenti e/o conseguenti alle stesse dovranno essere risolte in via esclusiva dall’autorità giurisdizionale italiana.
Qualora il Cliente agisca nell’esercizio della propria attività imprenditoriale, commerciale, artigianale o professionale, le parti consensualmente stabiliscono la competenza esclusiva del Foro di Milano.                                                                

 

Stampa questa pagina Print This Page Print This Page